Risk Management


Nelle organizzazioni sanitarie il miglioramento continuo della qualità delle prestazioni e dei servizi e la gestione del rischio clinico richiedono una grande attenzione per la produzione e la gestione di documenti che debbono avere delle regole precise e comuni rispetto alla loro redazione, completezza, facilità di implementazione, chiarezza, aggiornamento, accessibilità e diffusione.

Parte importante del patrimonio di un'organizzazione sanitaria è rappresentata dai protocolli e dalle procedure.

Il protocollo è uno schema pre-definito, localmente concordato, di comportamento ottimale come dato di partenza per attività cliniche (o operative). Dà conto delle ragioni, vincoli, obiettivi delle attività in oggetto. Può riferirsi indifferentemente a un processo o a una procedura. Nella letteratura giuridica viene interpretato come "vincolante" (mandatory) per i professionisti.

La procedura è una sequenza di azioni tecnico-operative attraverso cui il professionista eroga gli interventi assistenziali. Rappresenta l'unità elementare del processo: 1 processo = N procedure. Può essere molto semplice (es. cateterismo vescicale) o estremamente complessa (es. chirurgia dell'aorta addominale).
In generale: maniera specifica di compiere un'attività. Una procedura deve esprimere chi fa, cosa fa, come viene fatto, dove, quando, perché e chi è il responsabile delle attività descritte.

Versione preliminare

Protocolli

Procedure

Versione approvata

Protocolli

Procedure




  • Traduzione automatica:



  • feed RSS Feed
  • Abbonati al nostro Feed:
  • Condividi questa pagina:
    Share to FacebookShare to TwitterStumble ItEmail ThisMore...



 
Copyright © 2008-2012 Azienda Ospedaliera San Camillo ForlaniniPowered by Gosp and TWiki